closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tutti i punti di rottura tra l’est e l’ovest interni, all’ombra dell’«impossibile» federalizzazione

Geografia del conflitto. La destra estrema di Leopoli, la Crimea filorussa e la chiesa «Umiate»

Scontri in Ucraina

Scontri in Ucraina

Il terremoto di Kiev non ha tardato a farsi sentire a Leopoli, la principale città dell’occidente ucraino. Alla notizia degli scontri furibondi di lunedì nella capitale, con la loro coda di sangue, il campo anti-Yanukovich s’è scatenato, assaltando e occupando le sedi di governo regionale, polizia e procura generale. Leopoli non è nuova a queste fiammate. Ce ne sono state diverse, da quando il 21 novembre, con il no di Yanukovich agli accordi commerciali proposti dall’Ue, è scoppiata la crisi. Impulso e coordinamento sono venuti principalmente da Svoboda, il segmento più a destra dell’opposizione. Un partito ultra-nazionalista, con tendenze anche...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.