closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
1 ULTIM'ORA:
Internazionale

Tutti con Biden al momento giusto, per un Super Martedì da «squadra»

Usa 2020, primarie dem. L'ex vicepresidente a Dallas fa il pieno di endorsement. Beto O'Rourke: «Abbiamo bisogno di lui per battere Trump». Sanders: «Non è una grande sorpresa per me, che i politici dell'establishment non ci appoggino»

Joe Biden durante il suo comizio a Dallas

Joe Biden durante il suo comizio a Dallas

Con l’avvicinarsi del Super Tuesday il partito si è stretto sempre più attorno al moderato Biden nel tentativo di arginare l’ascesa del socialista Sanders. Biden ha organizzato in fretta e furia un comizio a Dallas dove è stato raggiunto sia da Amy Klobuchar che da Pete Buttigieg, entrambi appena ritiratisi dalla corsa presidenziale.

Entrambi hanno dato il loro endorsement all’ex vicepresidente e poche ore dopo la stessa mossa l’ha fatta un politico di peso come Beto O’Rourke, ex deputato del Texas, che dal palco del comizio di Dallas ha dichiarato: «Abbiamo bisogno di Joe Biden. Abbiamo bisogno di qualcuno che possa battere Donald Trump. E in Joe Biden abbiamo quell’uomo». Poi Biden ha postato una foto su Instagram che lo ritrae insieme a Beto mentre mangiano un hamburger dopo il comizio. Quanto di più cameratesco e texano si possa immaginare.

Questi endorsement sono arrivati al momento giusto per Biden. Sia il Minnesota, lo stato d’origine di Klobuchar, sia il Texas, lo stato d’origine di O’Rourke, hanno votato ieri, fatto che è stato sottolineato da entrambi i democratici quando hanno esortato i loro sostenitori a seguire il loro esempio e a mettersi dietro Biden. «Questa è una squadra!» ha detto Biden dal palco.

Sanders, impegnato in un tour de force di comizi, non ha fatto menzione degli endorsement ma ha dichiarato: «Stiamo scuotendo l’establishment. E non è una grande sorpresa per me, che i politici dell’establishment non ci appoggino. Joe è un tipo rispettabile, ha solo torto riguardo alla sua visione per il futuro. Ha votato accordi commerciali pessimi per molti stati. Qualcuno pensa che Joe possa andare in Michigan, Wisconsin, Indiana o Minnesota e dire “vota per me come io ho votato per quei terribili accordi commerciali”? Non credo».


La nostra rivoluzione.

In questi giorni di emergenza abbiamo deciso di abbassare il paywall rendendo il nostro sito aperto, gratuito e accessibile a tutti.
Non avremmo potuto farlo da soli: migliaia di lettori ogni giorno sostengono il manifesto acquistandolo in edicola o abbonandosi on line.

Oltre al giornale di oggi, stiamo lavorando anche a quello del futuro.

Nel 2021 compiremo i 50 anni in edicola e vogliamo far crescere insieme questo esperimento unico di informazione libera, critica e autofinanziata dai lettori.

Vogliamo un sito grande, che rispetti la privacy e metta al centro i lettori. Un sito coinvolgente e partecipato, dove sia possibile informarsi liberamente e “formarsi” come comunità.

Vuoi partecipare alla costruzione del nuovo manifesto?

ACQUISTA L’ABBONAMENTO DIGITALE SPECIALE
3 SETTIMANE A 10 €

entrerai nella “comunità dei lettori” che lavoreranno con noi per disegnare il giornale del futuro

ABBONATI
Scegli una diversa formula di abbonamento | Scopri la campagna