closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Turchia posto sicuro? Una guerra a sud-est e 100mila sfollati kurdi

Medio Oriente. Nel giorno dell'accordo Erdogan accusa Bruxelles di sostenere il "terrorismo" kurdo. L'Hdp sfida il governo e celebra il Newroz, Rojava pubblica la sua "costituzione"

Guerriglia urbana a Nusaybin

Guerriglia urbana a Nusaybin

L’Occidente di patti col diavolo ne ha stretti tanti, alleanze basate su convenienze a breve termine e poi ritornate indietro come boomerang. Quella con la Turchia di Erdogan è una di queste, un paese che nasconde una guerra civile in corso a sud-est che ai 2,7 milioni di rifugiati siriani ha aggiunto 100mila sfollati kurdi. La particolarità di questa alleanza è che il presidente-sultano Erdogan si sente così intoccabile che nello stesso giorno in cui scuce miliardi di euro a Bruxelles lo accusa pure di sostegno al terrorismo. L’Europa – ha detto – «danza in un campo minato, sostenendo direttamente...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.