closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Tunisia, ricorso alla Cedu per i rimpatri italiani

Arci e Studi giuridici alla Camera dei deputati. Paese cruciale nella strategia di controllo delle frontiere esterne e contenimento dei flussi migratori dal continente africano

La Tunisia torna al centro delle iniziative di analisi e di contenzioso dinanzi alla Corte europea per i diritti dell’uomo di Arci e Associazione studi giuridici per l’immigrazione, presentate ieri alla sala stampa della Camera dei deputati. LA TUNISIA è uno degli interlocutori privilegiati per l’Italia in materia di rimpatri, uno dei pochissimi paesi terzi con cui è in vigore un accordo di riammissione grazie al quale i cittadini tunisini sono i più numerosi tra quelli rimpatriati (1.255 nel 2016, 2.193 nel 2017, dichiarava a dicembre scorso l’ex ministro Minniti). Ma è anche un paese cruciale nella strategia di controllo...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.