closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tunisia, affonda barcone almeno 50 migranti morti

Lunedì un'altra imbarcazione affondata in Libia. La commissaria Johannson: «I ricollocamenti volontari non bastano più»

Due naufragi in ventiquattro ore, una barca con 88 persone che rischia di rovesciarsi al largo di Malta e altri cento migranti soccorsi dalla Guardia costiera tunisina nei pressi dell’isola di Djerba. E' la cronaca degli ultimi due giorni nel Mediterraneo centrale, con le barche cariche di migranti che tentano la traversata dopo essere partite da Libia e Tunisia. E proprio da quest'ultimo paese arriva la notizia relativa all'ultima tragedia: «Purtroppo un altro naufragio si è verificato al largo di Sfax», scrive su Twitter il portavoce in Italia dell'Organizzazione internazionale per le migrazioni (Oim) Flavio Di Giacomo. «Probabilmente almeno 50...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi