closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Siria, truppe curde e marine Raqqa. Raid Usa fa strage di sfollati

Siria. Il blitz è avvenuto a Tabqa, in preparazione all'assalto finale alla capitale dell'Isis in Siria. Intanto al Qaeda e i gruppi jihadisti alleati, alla vigilia di una nuova sessione di negoziati all'Onu, rilanciano gli attacchi a Damasco e Hama

Attacco a Damasco

Attacco a Damasco

Annunciata indirettamente dal Segretario di stato Usa, Rex Tillerson, che ha esortato i Paesi alleati, durante l'incontro ieri con il premier iracheno Heider al Habadi, «a fare di più» contro l'Isis, l'operazione dietro le linee nemiche compiuta da 500 combattenti curdi appoggiati delle forze speciali Usa, ha colto di sorpresa i miliziani dello Stato islamico. Il blitz, con l'impiego di aerei Osprey capaci di atterrare in spazi ristretti come un elicottero, è avvenuto a Tabqa, una cittadina della provincia di Raqqa, la "capitale" dell'Isis in Siria. I curdi hanno strappato all'Isis il controllo di quattro villaggi e interrotto la strada...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi