closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Trump promette tutta Gerusalemme a Israele

Medio Oriente. Il premier israeliano Netanyahu dorme sonni tranquilli: anche la democratica Clinton è pronta a garantire il massimo del sostegno allo Stato ebraico

Donald Trump e Benyamin Netanyahu

Donald Trump e Benyamin Netanyahu

In attesa della sfida dell'anno, i due candidati alla presidenza degli Stati Uniti due giorni fa, incontrando il premier israeliano Netanyahu, hanno offerto un assaggio dei loro programmi "innovativi" per il Medio Oriente e per il conflitto israelo-palestinese. L'appoggio americano a Israele, più deciso e meno polemico di quello garantito per otto anni dall'Amministrazione Obama, è un caposaldo dei programmi sia della democratica Hillary Clinton che del repubblicano Donald Trump. Entrambi si sono guardati bene dall'affermare il diritto dei palestinesi ad essere liberi dall'occupazione israeliana ed indipendenti in un loro Stato. L'ex Segretario di stato durante il colloquio con Netanyahu...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi