closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Trump, l’utopia populista si avvolge nella retorica «reaganiana»

The United States of Donald Trump. Nel primo discorso al Congresso, il presidente evita le farneticazioni e vola nei sondaggi. Carbone, ponti, ferrovie, niente immigrati. Ma è una narrazione nostalgica con distopie alla Philip Dick

Il primo discorso di Trump alla camere riunite del Congresso. Sullo sfondo il vice Mike Pence e lo speaker della Camera Paul Ryan

Il primo discorso di Trump alla camere riunite del Congresso. Sullo sfondo il vice Mike Pence e lo speaker della Camera Paul Ryan

Il primo discorso al congresso di Donald Trump è stato, a dire quasi unanime dei commentatori, il momento in cui lo squilibrato demagogo populista è infine assurto al decoro presidenziale. PERFINO ACERRIMI avversari politici come Van Jones hanno dato atto al presidente di aver evitato le escandescenze e le improvvisate  farneticazioni che hanno finora caratterizzato i suoi interventi. Una vittoria quindi, registrata anche dai sondaggi: fra gli americani che hanno ascoltato il discorso (un campione però più «tarato» verso i Repubblicani) quasi il 70% si sono dichiarati convinti dalla performance. COME HANNO RILEVATO alcuni, e con grande sollievo dei repubblicani,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.