closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Trump elogia al-Sisi ma ci sono dubbi sugli aiuti

Usa/Egitto. Il presidente egiziano accolto alla Casa bianca: «Sei fantastico». Fuori le manifestazioni di protesta. Ma gli analisti sollevano la questione del taglio del 27% negli aiuti ai paesi alleati

Il presidente Usa Trump insieme ad al-Sisi

Il presidente Usa Trump insieme ad al-Sisi

Si sono ritrovati al Washington Monument, l’obelisco a poca distanza dalla Casa bianca. Domenica, mentre il presidente egiziano al-Sisi incontrava l’entourage di Trump, i manifestanti hanno iniziato una veglia per ricordare quello che in agenda non c’è: la repressione in Egitto e i 60mila prigionieri politici. Ieri si è replicato con una marcia, mentre Trump accoglieva il generale golpista e ne tesseva le lodi: «Sta facendo un lavoro fantastico in una situazione molto complessa. Noi lo sosteniamo». Fuori, accompagnati da una mascotte con il volto di al-Sisi, le orecchie di Topolino e le mani sporche di sangue, i manifestanti hanno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi