closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Trump e quella scomoda candidatura

Sport. Usa, Messico e Canada unite in vista dei campionati del mondo di calcio 2026. Ma come la metterà il neo presidente americano con la vicenda del muro?

la stella messicana Javier Hernandez

la stella messicana Javier Hernandez

Certo, è una questione che non toglie il sonno come Assad e la strage di civili con le armi chimiche. Oppure quanto le minacce atomiche del dittatore nordcoreano Kim Jong-un, che ha mostrato di aver apprezzato davvero poco l’iniziativa militare statunitense contro la Siria. Ma Donald Trump presto dovrà fare i conti con la candidatura congiunta tra Stati uniti, Canada e Messico per l’organizzazione dei Mondiali di calcio 2026. Un’ipotesi su cui da tempo si discute negli uffici della Fifa, la candidature collettive – la prima è avvenuta e con successo ai mondiali di 15 anni tra Corea del Sud...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.