closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Trump completa l’opera, chiude il consolato Usa a Gerusalemme

Medio oriente. Nella città santa opererà solo l'ambasciata. Le questioni palestinesi saranno affrontate direttamente da David Friedman, amnbasciatore Usa sostenitore dei coloni israeliani. Ieri uccisi due palestinesi a nord di Ramallah

L'ambasciata degli Stati uniti a Gerusalemme

L'ambasciata degli Stati uniti a Gerusalemme

Gerusalemme torna al centro dell’attenzione. Washington ieri ha completato il trasferimento dell’ambasciata Usa da Tel Aviv nella città santa voluto dall’Amministrazione Trump. Ed ha anche chiuso il consolato americano che per decenni è stato una sorta di sede diplomatica statunitense per i Territori palestinesi occupati. Un passo mosso mentre di Gerusalemme e della protezione dei luoghi santi hanno discutevano a Baghdad il capo di stato iracheno, Barham Salih, e il presidente palestinese Abu Mazen. Gerusalemme intanto non sembra più un ostacolo nelle relazioni tra Indonesia e Australia che hanno firmato l'accordo di partenariato economico dopo un ritardo di mesi dovuto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.