closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Trump accelera, ambasciata Usa a Gerusalemme il 14 maggio

Israele/Territori palestinesi occupati. Anticipata dai media israeliani e dal ministro Yisrael Katz la notizia è stata confernata da una fonte del Dipartimento di Stato. La rabbia dei palestinesi: è una provocazione.

Yisrael Katz non ce l'ha fatta a contenere la sua felicità e ha anticipato tutti ieri, incluso il premier Netanyahu. «Mi voglio congratulare con Donald Trump, il presidente Usa, della sua decisione di trasferire l'ambasciata nella nostra capitale nel 70 anniversario della Giornata dell'indipendenza (la fondazione di Israele, ndr). Non c'è un regalo più grande di questo. La decisione più giusta e corretta. Grazie, amici!», ha scritto il ministro dei trasporti sul suo profilo Twitter, commentando il nuovo schiaffo dell'Amministrazione Usa al diritto internazionale e alle rivendicazioni palestinesi sulla città santa. La risposta palestinese è arrivata poco dopo, per bocca...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi