closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Trudeau: «Colpa dell’escalation voluta da Trump»

Canada. Il primo ministro canadese parla dell'abbattimento del Boeing da parte di missili iraniani, 57 le vittime canadesi: «Accade quando si hanno conflitti. Gli innocenti ne sopportano il peso». E a Teheran chiede chiarezza

Il primo ministro canadese Justin Trudeau

Il primo ministro canadese Justin Trudeau

«Le vittime sarebbero vive se non ci fosse stata un’escalation». Così ha parlato il primo ministro canadese Justin Trudeau in un’intervista a Global News Television, riferendosi alle vittime dell’aereo ucraino abbattuto da un missile iraniano. Tra i passeggeri c’erano anche 57 cittadini canadesi. «Se non ci fosse stata un’escalation di recente nella regione, quei canadesi sarebbero ora a casa con le loro famiglie – ha continuato Trudeau – Ciò accade quando si hanno conflitti e guerra. Gli innocenti ne sopportano il peso». Ha poi aggiunto che la comunità internazionale è stata «molto, molto chiara sulla necessità di avere un Iran...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.