closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tripoli contro Tobruk, è battaglia a Bengasi

Libia. Mandato di arresto per il generale filo-Usa Khalifa Haftar, raid su Tripoli, la Farnesina si schiera per l’intervento

La Farnesina sembra cambiare marcia e diventa ancora una volta interventista, e stavolta in Libia. Dietro gli interessi espliciti, quelli petroliferi e quelli non dichiarati di controllo dell’immigrazione, per l’ennesima volta che cosa si nasconde? Pare cogente il disastroso attacco di Francia e Gran Bretagna del 2011 che ha di fatto spodestato l’Italia, pure disponibile, con gli Usa, alla guerra e la Germania, contraria all’ intervento armato, nel controllo delle risorse petrolifere a favore di Parigi e Londra. E così, ieri il ministro degli esteri italiano, Paolo Gentiloni ha parlato del possibile invio di una forza armata, tanto per cambiare...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.