closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Tremila morti nel Mediterraneo»

Migranti. Mille in più rispetto ai primi sei mesi del 2015. La Serbia denuncia: «L’Ungheria ci sta rimandando indietro migliaia di profughi»

Una strage infinita. Nei primi sei mesi di quest’anno quasi tremila persone hanno perso la vita nel Mediterraneo cercando di arrivare in Italia. Mille in più rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, un incremento che conferma una volta in più come, per chi fugge da fame e violenze, quella del Mediterraneo sia la rotta più pericolosa del mondo. I dati sono stati forniti ieri dall’Oim, l’Organizzazione internazionale delle migrazioni, secondo cui fino al 6 luglio scorso gli arrivi in Europa sono stati 230.885, soprattutto in Italia (70.978) e Grecia (158.527). I morti sono stati 2.920, oltre mille in più dei...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.