closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Tregua» a Gaza ma le condizioni le pone Netanyahu

Israele/Striscia di Gaza. Dalle 4 di ieri si è conclusa la fiammata di guerra ma la Striscia resta nella morsa dell’assedio. Morto un altro ferito palestinese. Il premier canta vittoria ed esalta la reazione delle sue forze armate ai lanci di razzi da parte del Jihad che ha sorpreso anche Hamas, ora favorevole a una resistenza popolare

Diversi giornali italiani, commentando il ‎«ritorno della calma» lungo le linee tra Gaza e ‎Israele, ieri sottolineavano che l'hudna (tregua) favorita dalla mediazione egiziana «è ‎desiderata da israeliani e palestinesi». Aggiungevano che il Cairo continua le trattative ‎dietro le quinte per arrivare a un cessate il fuoco di lunga durata volto anche ad alleviare, ‎con aiuti e investimenti, l'emergenza umanitaria di Gaza e garantire a Israele la ‎«tranquillità ‎ai confini meridionali». Per capire come stanno davvero le cose questi giornali dovrebbero ‎piuttosto dare ascolto alle parole di Benyamin Netanyahu. Il premier ieri cantava vittoria. ‎Per il premier le forze armate...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.