closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Traini, confermata la condanna a 12 anni

Macerata. Strage aggravata dall’odio razziale, la Corte d’assise d’appello ha accolto la richiesta del procura generale per il trentenne militante leghista che il 3 febbraio de 2018 aprì il fuoco e ferì sei africani

Luca Traini

Luca Traini

Sono servite quattro ore di camera di consiglio alla Corte d’Appello di Ancona per confermare la sentenza di condanna a dodici anni per Luca Traini, il trentenne militante leghista che il 3 febbraio de 2018 a Macerata aprì il fuoco e ferì sei africani. La difesa dell’uomo puntava a far cadere l’accusa di strage e l’aggravante dell’odio razziale, chiedendo inoltre le attenuanti generiche, una nuova perizia psichiatrica (la prima lo ha dichiarato ben capace di intendere e di volere) e la concessione degli arresti domiciliari. Istanze che sono state respinte in toto e adesso manca solo la Cassazione per scrivere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.