closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Tra Roma e Milano partiti a pezzi

Comunali. L’incognita Marino spiazza Fassina. Ma il suo libro su Buzzi & co. spiazzerà il Pd. A destra nel caos dei nomi Casini punta tutto su Marchini. Berlusconi non esclude il bacio di investitura a Meloni

Un sostenitore di Ignazio Marino

Un sostenitore di Ignazio Marino

La campagna elettorale parte in pompa magna a Milano, ma gli occhi restano puntati su Roma, perché è nella Capitale reale, non in quella morale, che le incognite proliferano e la diplomazie si danno di conseguenza maggiormente da fare. A Milano il quadro è tutto sommato chiaro. Sala e Parisi, i due manager tanto simili in tutto che si fatica a distinguerli persino a occhio nudo, si sono presentati, si sono attaccati, hanno fatto promesse. Sala ha agitato il fantasma vociante di Matteo Salvini: «Se vince Parisi governerà lui». Il presunto pupazzo ha smentito: giammai. Il sindaco uscente, Giuliano Pisapia,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.