closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Tra maschere e marionette, Oberon torna in Germania

Opera. Al festival di Monaco di Baviera, l’opera di Weber viene affidata al giovane regista Nikolaus Habjan

Con la fine di luglio si chiude anche il grande festival dell’opera di Monaco di Baviera, che quest’anno ha presentato anche una nuova produzione di Oberon di Carl Maria von Weber (1786-1826) , fra le più felici creazioni musicali del compositore tedesco, nonché suo canto del cigno. Weber, la cui salute era già minata dalla tisi, sovrintese alla creazione londinese del 1826, immergendosi nello studio della lingua inglese, ma si spense due mesi dopo la prima. L’opera conobbe poi un’affermazione nella versione tedesca e anche nella versione ritmica italiana. La rarità della presenza dell’Oberon sulle scene teatrali, incluse quelle austro-tedesche, si...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.