closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Tra le illusioni del «Planetarium» l’aria dei tempi

Al cinema. Due sorelle veggenti nell'Europa della seconda guerra. Il film di Rebecca Zlotowski ricostruisce il passato documentando il nostro presente

Un treno attraversa l’Europa. Tra i passeggeri, ci sono due sorelle, due veggenti, che si esibiscono nelle capitali del vecchio continente. C’è una certa inquietudine nell’aria. Ma la maggiore rassicura la più giovane: « Domani ci sveglieremo a Parigi». C’è stato un tempo, tra le due guerre, in cui Parigi è stata la capitale del XX secolo. Una città aperta a tutti quelli che, erranti in un’Europa in preda alla follia, cercavano riparo. Poi, come si sà, il rifugio si è trasformato in una trappola. Il terzo lungometraggio di Rebecca Zlotowski cerca di rappresentare il paradosso del rifugiarsi. La prima immagine...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi