closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Tra i più gravi incidenti della storia d’Italia

Quello di ieri è tra i più gravi incidenti ferroviari mai accaduti nell’Italia del dopoguerra. Il più pesante risale al 3 marzo 1944 quando a Balvano (Potenza) i 526 passeggeri di un treno partito da Napoli e fermatosi all’interno di una galleria morirono asfissiati dalle esalazioni. Poi un lungo elenco di deragliamenti: nell’aprile 1978, a Murazze di Vado, sulla linea Firenze-Bologna, morirono in 42. Nel gennaio 1997, sul pendolino Milano-Roma, a 300 metri dalla stazione di Piacenza, con 8 morti (tra i viaggiatori illesi c’era Francesco Cossiga). Altrettanti morti sul treno Palermo-Venezia deragliato nel 2002 a Rometta Marea (Me) a...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.