closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Tra gli spazi labirintici della cura antica e moderna

Patrimonio. In visita ai depositi della Mole Vanvitelliana di Ancona, dove hanno trovato rifugio le opere ferite dal terremoto. Sopra, la mostra «Terra sacra» ne riporta alcune alla luce

Veduta di «Terra sacra», con le opere che provengono dal deposito

Veduta di «Terra sacra», con le opere che provengono dal deposito

Il contenitore culturale della Mole Vanvitelliana di Ancona è conosciuto dai locali come il Lazzaretto, il luogo sanitario di cura dalle pestilenze; ma è storicamente anche punto di sosta di merci e persone prima di rimettersi in cammino, difesa, forte peninsulare progettato da Vanvitelli nel 1732, e anche manifattura tabacchi. LA SCELTA, dopo il sisma che ha colpito le Marche nel 2016, di convogliare qui opere provenienti dall’area del cratere sismico appare filologicamente corretta: questa è una dimensione adatta, e capiente, dove leccarsi le ferite e ricevere protezione, e dove mettere mano alle cose e rimetterle in piedi. Ascoli Piceno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.