closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Tra caso tessere e cocci di «listopoli», il Pd campano ribolle

Napoli. Nonostante le rassicurazioni del commissario Fiano, le polemiche sulle iscrizioni si sono moltiplicate

Emanuele Fiano

Emanuele Fiano

«Gli anticorpi hanno funzionato: abbiamo annullato 300 preiscrizioni ma il tesseramento in Campania è regolare»: una settimana fa Emanuele Fiano era arrivato a Napoli, inviato dal Nazareno, per liquidare i sospetti sulle iscrizioni 2016 al Pd. Dopo 7 giorni le polemiche si sono moltiplicate e la procura di Santa Maria Capua Vetere ha aperto un’indagine conoscitiva sul tesseramento a Caserta: il segretario cittadino, Enrico Tresca, avrebbe presentato 189 iscritti (il 25% del totale) l’ultimo giorno utile «senza rendere noti i nomi, gli estremi identificativi e le quote di adesione» denunciano dieci dirigenti casertani. Il sospetto è che dietro le sottoscrizioni...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.