closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Tornano in Benin opere e oggetti rubati dai francesi

Colonialismo. Prima della restituzione al paese africano di 26 opere rubate a fine Ottocento dall’esercito francese e conservate in Francia, il Musée du Quai-Branly-Jacques Chirac di Parigi espone, dal 26 al 31 ottobre, troni, statue antropomorfe e oggetti simbolici del potere, in una mostra che ripercorre la storia della creazione delle opere nel paese d’origine, il conflitto coloniale, la museografia parigina e le specificità giuridiche che hanno reso possibile questa restituzione

Prima della restituzione al Benin di 26 opere rubate a fine Ottocento dall’esercito francese e conservate in Francia, il Musée du Quai-Branly-Jacques Chirac espone, dal 26 al 31 ottobre, questo insieme di troni, statue antropomorfe e oggetti simbolici del potere, in una mostra che ripercorre la storia della creazione delle opere nel paese d’origine, il conflitto coloniale, la museografia parigina e le specificità giuridiche che hanno reso possibile questa restituzione. Contemporaneamente, ci sarà una settimana di convegno internazionale, con incontri, discussioni, spettacoli teatrali e cinema. VIENE COSÌ AFFRONTATA una questione problematica, che resta ambigua anche con queste restituzioni. Le opere...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.