closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias

Tornano i fantasmi degli anni Novanta

Cannes. "Sicilian Ghost Story" di Fabio Grassadonia e Antonio Piazzam, una dimensione fantastica alla Semaine de la critique

"Sicilian Ghost Story"

Per la prima volta nella storia del festival di Cannes un film italiano aprirà la Semaine de la critique, giunta alla sua 56esima edizione: Sicilian Ghost Story di Fabio Grassadonia e Antonio Piazza. Il film prende spunto da un brutale fatto di cronaca degli anni Novanta ma presenta una dimensione fantastica che affonda le sue radici nel racconto Un cavaliere bianco di Marco Mancassola, cui è liberamente ispirato. Nel loro studio, i poster alle spalle dei due registi – Una storia vera di David Lynch e Testimone d’accusa di Billy Wilder – creano un mix insolito che sembra già suggerire...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.