closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Torna il Ponte sullo Stretto, anzi no

Sicilia. Nel Def 2014 spuntano 1,3 miliardi, ma è «un equivoco», spiega il ministro Lupi: «Un’errata lettura della tabella Revoche e reimpieghi»

La mattina nel Def 2014 del governo Renzi spuntano un miliardo e trecento milioni di euro per rifinanziare la Stretto di Messina Spa, società statale che da trent’anni e più porta avanti il miraggio dell’attraversamento stabile tra Messina e Reggio Calabria (meglio, tra le frazioni periferiche di Faro e Cannitello) e posta in liquidazione dal governo di Mario Monti nel 2012. A mezzogiorno arriva l’interrogazione di Sel per capire perché un’opera che si considerava morta e sepolta, torna invece tra le pieghe del documento di programmazione finanziaria. In serata, la smentita firmata Maurizio Lupi, ministro alle Infrastrutture: «Niente rifinanziamento». L’inghippo?...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.