closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Tolleranza scambiata per integrazione: è l’errore di Londra e dell’Europa»

Gran Bretagna. Intervista a Humeira Iqtidar, esperta di Islam politico e ricercatrice al King College: «Le seconde generazioni non sono integrate a pieno nella società britannica per razzismo istituzionale e sociale. Focalizzarsi sull’eredità musulmana è importante ma limitante»

Fiori nel luogo dell'attacco al London Bridge

Fiori nel luogo dell'attacco al London Bridge

«Il presente post-coloniale va analizzato insieme agli effetti tuttora esistenti del colonialismo per comprendere le contraddizioni del liberalismo europeo, parzialmente fallito perché non ha realizzato i suoi obiettivi concettuali, ovvero libertà e uguaglianza per tutti». Un passo indietro per guardare ai fenomeni che oggi spaventano l’Europa: Humeira Iqtidar, ricercatrice al King College di Londra e esperta di Islam politico, sposta l’analisi sull’approccio eurocentrico all’Islam: «L’idea di tolleranza è divenuta, erroneamente, base concettuale del liberalismo. Ma tolleranza non coincide con integrazione, è mera accettazione, comportamento passivo e non attivo. Questo conduce, all’interno, a parlare di 'evoluzione' in riferimento alle comunità musulmane,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.