closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Toghe rosse spaccate: guerra di liste tra Md e Area

Giustizia. Dopo tredici anni Magistratura democratica correrà autonomamente alle prossime elezioni per le sezioni Anm di Roma e Napoli. E' l'esito di una frattura a sinistra di vecchia data, approfondita dal caso Palamara. Un segnale in vista del prossimo Csm, ma anche una conseguenza del sistema elettorale

La magistratura di sinistra si divide. Alle prossime elezioni per le giunte esecutive sezionali dell’Associazione magistrati, a Napoli e a Roma, ci saranno liste contrapposte delle toghe progressiste: Area Democratica per la giustizia contro Md. La prima è stata per sette anni «il gruppo dei gruppi», la sigla che ha riunito la storica corrente di sinistra Magistratura democratica con i “verdi” dei Movimenti e alla quale Md ha delegato la rappresentanza nel Csm e nell’Anm. La seconda, la corrente, nell’ultimo congresso di Firenze ha deciso di riprendersi la sua autonomia dopo un periodo di difficoltà culminato, esattamente un anno fa,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.