closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Alias Domenica

Toderi, sospiri luminosi a Tel Aviv

Una personale di Grazia Toderi nella città istraeliana, alla Braverman Gallery: "Red Map". Due proiezioni dall’alto captano stratificazioni di figure notturne di città e di luci, creando nuove geografie mobili: tutto è leggerezza...

Grazia Toderi,

Grazia Toderi, "Red Map" (2016-2018), Tel Aviv, Braverman Gallery, foto Elad Sarig

È un’ipnotica magia quella creata da Grazia Toderi in Red Map, prima mostra personale da lei tenuta (fino al 17 maggio) alla Braverman Gallery di Tel Aviv, in Israele. L’intero suo percorso artistico deriva da uno stupore infantile: nel 1969, all’età di sei anni, assiste alla diretta dello sbarco dell’uomo sulla Luna. Se fare parte della prima generazione cresciuta con la televisione la induce a scegliere il video come medium, lo stupore di fronte all’allunaggio la rende consapevole dell’esistenza di un mondo diverso dalla Terra, privo di forza di gravità. È la comune assenza di gravità tra il cosmo e...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi