closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Cultura

Timur Vermes: «Il razzismo rischia di portare la Germania alla catastrofe»

L'intervista. Parla lo scrittore e giornalista tedesco, autore di "Gli affamati e i sazi" (Bompiani), romanzo che indaga gli umori della società tedesca raccontando un Paese ossessionato dall’allarme migranti, dove l’opinione pubblica si orienta in base ai temi imposti dai reality televisivi, mentre le idee dell’estrema destra, in costante crescita elezione dopo elezione, rischiano di tramutarsi in drammatici annunci di sventura. «Con "Lui è tornato" mi interrogavo sul possibile riemergere di Hitler, con questo nuovo libro lancio l’allarme sulle conseguenze del clima di odio che permea il mio Paese»

Manifestazione contro l'arrivo dei profughi siriani in Germania

Manifestazione contro l'arrivo dei profughi siriani in Germania

Con Lui è tornato (Bompiani, 2013) - bestseller internazionale da cui sono state tratte anche due versioni cinematografiche, tra cui Sono tornato, con Massimo Popolizio e la regia di Luca Miniero - aveva immaginato che Adolf Hitler riapparisse nella Germania di oggi, suscitando incredulità ma raccogliendo anche un certo seguito. Ora, con il suo nuovo romanzo, Gli affamati e i sazi (Bompiani, pp. 511, euro 22) torna ad indagare gli umori della società tedesca raccontando un Paese ossessionato dall’allarme migranti, dove l’opinione pubblica si orienta in base ai temi imposti dai reality televisivi e mentre le idee dell’estrema destra, in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.