closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Tim Duncan, il campione con i piedi da ballerino

Sport. L’addio della stella del basket americano e un sistema che cambia. Il contratto tv da 24 miliardi di dollari ha fatto schizzare il tetto salariale da 70 a 94 milioni annui

Tim Duncan

Tim Duncan

A casa, alle Isole Vergini, in punta di piedi. Quei piedi da ballerino della palla arancione che hanno fatto saltare a vuoto giganti per quasi 20 anni, portandosi a spasso 214 cm per i 28 metri del parquet. Si è scritto molto nei giorni scorsi sull’addio di Tim Duncan alla pallacanestro, dopo una dinastia illuminata ai San Antonio Spurs, Nba. Tim, pietra angolare di una franchigia piccola incastrata in una piccola città americana a un passo al confine con il Messico. Canotta appesa a una gruccia a 40 anni senza un annuncio in tv, oppure un post su Twitter, meno...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi