closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tifone dalle Filippine e contagi: l’atmosfera dei giochi non decolla

Olimpiadi. Olimpiadi del silenzio e della scarsa attenzione. Il premier Suga cala nei sondaggi. Il manifesto Lgbtq+ del gallese Tom Daley

Almeno la tempesta tropicale tende la mano ai Giochi del Covid-19. Il tifone Nepartak, venti a 120 kmh e piogge in arrivo dalle Filippine, secondo il comitato organizzatore non dovrebbe provocare disagi eccessivi alla competizione. IL PERICOLO-TEMPESTA sarebbe dunque scampato, in ogni caso è un’altra mina sul clima alle Olimpiadi, avvolto da una patina di tensione. Uno stato di allerta permanente: è l’effetto pandemia, che ha imposto la bolla al Villaggio Olimpico e impianti vuoti costati decine di milioni all’organizzazione e che ha portato al 34% il consenso per il governo del premier Yoshihide Suga, causa gestione sanitaria e mancato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.