closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Thomas Bertacche, la priorità è aprire ma con i sostegni per la ripartenza

Tutti a casa. Conversazione con l'esercente, distributore e direttore del Far East Film Festival

«Appena si potrà noi riapriremo subito come già abbiamo fatto lo scorso giugno alla fine del lockdown». Non ha esitazioni Thomas Bertacche, esercente col Visionario di Udine ma anche distributore con Tucker Film, e direttore di festival, insieme a Sabrina Baracetti sono alla guida del prestigioso Far East Film Festival che è divenuto un riferimento centrale nell’economia del cinema asiatico mondiale. E che per la prossima edizione ha fissato le sue date in giugno, 11-19, la scommessa (e il desiderio) è di realizzare un’edizione in presenza - «Ma stiamo lavorando a un formato ibrido, dobbiamo capire come organizzarci, cosa proporre...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi