closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Thailandia, il premier assolto dalle accuse di corruzione

Le proteste continuano. Era accusato di aver continuato ad abitare in una residenza dell'esercito pur essendosi spogliato della divisa quando, da golpista militare, si trasformò in primo ministro in doppiopetto

Il premier thailandese

Il premier thailandese

Il premier tailandese Prayut Chan-O-Cha è stato assolto ieri a Bangkok dalla Corte costituzionale per l’accusa di corruzione e di tradimento del codice etico per aver continuato ad abitare in una residenza dell'esercito pur essendosi spogliato della divisa quando, da golpista militare, si trasformò in primo ministro in doppiopetto. Le migliaia di dimostranti, che come ormai accade dal febbraio scorso e con sempre più costanza negli ultimi mesi, si erano dati appuntamento in piazza non l’hanno presa bene. E hanno trasformato il presidio organizzato in attesa della sentenza in una sorta di processo al premier, di cui chiedono le dimissioni,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi