closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Rubriche

Terroristi, necrofili e sciacalli

Verità nascoste. La rubrica settimanale di Sarantis Thanopulos

La strage a Parigi conferma la mutazione del terrorismo jihadista in movimento di rigetto radicale dell’altro, musulmano, cristiano o ateo che egli sia. Il terrorismo è figlio di un narcisismo negativo che non è amore per la morte in sé, ma l’identificazione della vita con la rigida definizione di un giusto modo di vivere, privo di contraddizioni. Contro la vita realmente vissuta, le sue turbolenze e le frustrazioni, delusioni di cui è foriera, si erige il monumento ideale di una vita futura impeccabilmente felice. Il male di oggi è nettamente diviso dal bene di domani e ogni azione malvagia compiuta...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi