closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

«Territori abbandonati da decenni di scelte politiche sbagliate»

Intervista a Ignazio Camarda, docente universitario di agraria a Sassari. In Sardegna neanche un euro andrà speso per il ripopolamento delle zone interne. Si parla invece di investimenti in infrastrutture, ancora una volta nei grandi poli urbani

Quando ci risponde al telefono, Ignazio Camarda, ordinario di Botanica alla facoltà di Agraria dell’università di Sassari, è nel Montiferru accanto a ciò che resta dell’olivastro millenario di Sa tanca manna, nelle campagne alla periferia di Cuglieri, il paese più colpito dall’inferno di fuoco che ha devastato la Sardegna centro occidentale. Era un monumento naturale, l’olivastro di Cuglieri. Ora è carbonizzato, perduto per sempre, doloroso simbolo della tragedia ambientale, sociale ed economica che si è abbattuta sulla Sardegna. Raro esempio di archeologia botanica, considerato dalla gente di Cuglieri una sorta di patriarca naturale, l’olivastro che ha attraversato il tempo ieri,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.