closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tensione tra Unrwa e Anp sui libri di testo palestinesi

Profughi . Il ministero dell'istruzione palestinese accusa l'Unrwa di voler emendare i testi per adeguarli alla narrazione storica israeliana. L'Agenzia dell'Onu nega ma sulla vicenda c'è l'ombra dei tagli minacciati dall'Amministrazione Trump ai fondi Usa alle Nazioni Unite

Scolari in una scuola dell'Unrwa

Scolari in una scuola dell'Unrwa

È scontro aperto tra il ministero dell'istruzione palestinese e l'Unrwa dopo l'intenzione annunciata dall'agenzia dell'Onu, che assiste i profughi palestinesi, di riformare i libri di testi usati nelle sue scuole in Cisgiordania e Striscia di Gaza. Le rassicurazioni giunte dall'Unrwa - i cambiamenti non saranno sostanziali - non hanno convinto il ministero che denuncia la volontà delle Nazioni Unite di voler imporre ai palestinesi la narrazione storica e culturale che fa Israele. «Qualsiasi distorsione del curriculum palestinese è una flagrante violazione delle leggi dello Stato ospitante», un «tradimento della nostra storia» e «del popolo palestinese che è sotto occupazione», era...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.