closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Telecom tolta ai francesi, alleanza Elliott-governo

La Battaglia per Telecom. L’ex Enel Fulvio Conti sarà il nuovo presidente, confermato l’ad Genish e il suo piano

Con l’apporto decisivo, e interessato, della governativa Cassa depositi e prestiti, ma anche di gran parte dei piccoli azionisti, nell’assemblea di Tim si è consumata una rivoluzione nella governance della società. Ha perso Vivendi, che pure è azionista di controllo con il suo 23,9% ma che avrà soltanto cinque consiglieri su quindici nel nuovo consiglio di amministrazione. Un cda che avrà invece dieci consiglieri del fondo statunitense Elliott, una società internazionale di investimento “attivista” che utilizza le sue partecipazioni per fare pressioni pubbliche sul management, e che da un anno è ben conosciuta in Italia per il suo sostegno al...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi