closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Lavoro

Telecom, i 4 mila posti annunciati si potrebbero trasformare in tagli

La protesta. La compagnia doveva assumere con il Jobs Act, ma ora punta a "dimagrire": minaccia di liberarsi dei call center, creando una società a parte. I dipendenti non ci stanno e scioperano

A fine febbraio, proprio alla vigilia dell’entrata in vigore del Jobs Act, l’amministratore delegato di Telecom, Marco Patuano, aveva annunciato 4 mila assunzioni da qui al 2017, favorite soprattutto dai nuovi sgravi varati con la legge di stabilità. Ma nel panorama mediatico "renziano", quella promessa era subito apparsa come un assist ai provvedimenti del governo, che si aggiungeva ai 1500 posti su cui si era impegnata la Fca di Sergio Marchionne. Il problema è che di quelle 4 mila assunzioni non c’è traccia, e anzi i sindacati temono che, al contrario, saranno in migliaia ad uscire dalla compagnia telefonica, in...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.