closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tehran: Usa e Israele cercano un pretesto per la guerra

Golfo. L'Iran lancia accuse a Washington e Tel Aviv che a loro volta si dicono pronte a rispondere alla possibile vendetta di Tehran a un anno dall'assassinio del generale iraniano Qassem Soleimani ordinato da Donald Trump

La portaerei USS Nimitz è stata richiamata a Bremerton ma nel Golfo resta il sottomarino a propulsione nucleare USS Georgia. E nessuno sa dove si trovi il sommergibile israeliano della classe Dolphin, capace di lanciare missili nucleari, che il mese scorso è passato per il canale di Suez. Pochi dubitano che sia a breve distanza da Hormuz, per una dimostrazione di forza assieme gli Usa in occasione del primo anniversario dell’uccisione, il 3 gennaio di un anno fa a Baghdad, di Qasem Soleimani, il capo della Forza Qods dei Pasdaran iraniani, compiuta da droni statunitensi. Questa settimana due B-52 Usa,...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi