closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

«Teheran arma il Polisario»: il contributo di Rabat alla guerra

Marocco/Iran. Paese che vai, accusa alla Repubblica islamica che trovi: a dieci giorni dalla quasi certa decisione di Trump di non certificare l'accordo sul nucleare e 48 dopo lo show di Netanyahu, il governo marocchino ritira l'ambasciatore da Teheran

Combattenti del Polisario nel campo profughi di Smara

Combattenti del Polisario nel campo profughi di Smara

Prima l’Algeria, ora l’Iran. Se un mese fa il re del Marocco Mohammed VI accusava Algeri di finanziare, ospitare e sostenere il Fronte Polisario (con l’ovvia smentita di Algeri), ieri il ministro degli esteri Bourita si è scagliato contro l’Iran. Un tempismo perfetto, a 48 ore dalla presentazione in stile PowerPoint del primo ministro israeliano Netanyahu che avrebbe dovuto svelare al mondo le prove di una produzione in fieri di bombe nucleari sul modello di Hiroshima da parte della Repubblica islamica. Anche in questo caso l’attacco viene sferrato via Polisario: Rabat ieri ha interrotto i rapporti diplomatici con l’Iran affermando...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.