closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

Taubira paragonata a una scimmia: nove mesi di carcere a una candidata del Fronte Nazionale

Sentenza del tribunale di Cayenna. Una ex candidata del Fronte nazionale alle comunali condannata a 6 mesi per aver pubblicato su Facebook un fotomontaggio sulla ministra della giustizia. L'estrema destra critica una "sentenza politica". Christiane Taubira: "i giudici applicano il Codice penale"

Una ex candidata del Fronte nazionale alle ultime elezioni comunali è stata condannata dal tribunale di Cayenna a 9 mesi di carcere per aver paragonato su Facebook la ministra della giustizia, Christiane Taubira, a una scimmia. Anne-Sophie Leclère, una commerciante di 33 anni, era capolista per il partito di Marine Le Pen a Rethel, un paesino di 7500 abitanti situato nelle Ardenne. Il Fronte nazionale l’aveva esclusa in seguito a questa manifestazione di razzismo, ma il partito è stato condannato a 30mila euro di multa. Florian Philippot, vice-presidente del Fronte nazionale, protesta: “una condanna a che titolo? Non abbiamo dato...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi