closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Economia

Tasse, la prossima crisi per finta arriverà sull’Iva o sulle esenzioni fiscali

Delega fiscale. Sceneggiate leghiste e il draghismo del "governo di tutti". Sono innumerevoli gli scogli di una riforma che ha preannunciato un nuovo "monitoraggio" del catasto dal 2026. Il ministro dell'economia Franco: "Sugli estimi catastali solo una mappatura, tra cinque anni sarà usata da chi vuole". Le destre considerano un "salasso" ciò che la sottosegretaria all'economia Guerra definisce un "intervento molto modesto". Magia delle iperboli in una politica sospesa. Per sempre?

Matteo Salvini (Lega)

Matteo Salvini (Lega)

La sceneggiata post-elettorale della Lega sulla riforma del catasto dal 2026 è solo l’antipasto che aspetta il governo di tutti, o quasi, che vuole riformare il fisco con le ricette opposte della destra e della sinistra. La prossima potrebbe avvenire, compatibilmente con il calendario elettorale o con l’ascesa di Mario Draghi al Quirinale, quando si discuterà il decreto delegato sulla rimodulazione dell’Iva. Sono anni che si vocifera su una possibile semplificazione delle aliquote dell’Iva (al 4%, al 5% e al 10%), con una riduzione di quella ordinaria del 22%. Anche questa richiesta dalla Commissione Europea e da sempre respinta da...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.