closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Politica

Tasse e ius soli, Letta rompe il fronte dei renziani nel Pd

Il caso. Marcucci isolato. Nardella: Enrico è la nostra ultima chance

Enrico Letta

Enrico Letta

Ius soli, dote ai diciottenni finanziata con la tassa di successione per i ricchi, norme sugli appalti. Dopo giorni di bufera, di accuse esterne (il Giornale parla addirittura di «assedio dei comunisti») e anche interne al Pd sulla svolta a sinistra, Enrico Letta se ne infischia. E insiste, nonostante il gelo del ministro dell’Economia Daniele Franco, dopo quello di Draghi: «Le polemiche sulla dote dimostrano che una parte di questo Paese ama vivere di rendita, che per qualcuno la rendita prevale sul lavoro e la fatica. Invece nella nostra idea di fisco deve essere premiato chi lavora». L’ex ministro Roberto...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi