closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Internazionale

Tasse e dati dei big tech al popolo

Arricchirsi è rischioso. La Cina ha preso di petto la questione legata allo strapotere delle piattaforme: dopo multe e inchieste ora Pechino pensa a una digital tax e a condividere i profitti derivanti dai Big Data

La mascotte di Tencent a Pechino e la sua aiuola di riso finto

La mascotte di Tencent a Pechino e la sua aiuola di riso finto

La Cina sta pensando a come tassare le piattaforme e a come stabilire un criterio affinché i profitti derivanti dall’utilizzo dei dati siano condivisi con chi quei dati li fornisce alle aziende, ovvero i cittadini. Nel mazzo finirebbero però non solo le big, Alibaba, Tencent e le ultime start-up specie nel campo del delivery, ma anche quello sconfinato mondo del livestreaming che da tempo in Cina spopola. I NUMERI RACCONTANO in modo evidente il peso economico di questo ambito: il commercio digitale, oggi, rappresenta oltre il terzo dell’economia cinese. Tassare alcune aziende significherebbe in primo luogo un recupero ingente di...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi