closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
L'inchiesta

Taranto città aperta, ma «da sola non può farcela»

L'emergenza. Ieri altri 1.170 arrivi, allarme infezioni per i soccorritori. Il sindaco Stefàno: «La città è più preparata del solito»

Sono giunti nel primo pomeriggio di ieri nel porto di Taranto, a bordo della nave San Giorgio, 1.170 migranti soccorsi negli ultimi giorni dalla Marina Militare nel canale di Sicilia, nell’ambito dell’operazione Mare Nostrum. A partire dal mese di maggio, e soprattutto nelle ultime settimane, il capoluogo ionico ha accolto oltre 6.000 migranti (cinque sbarchi, negli ultimi dieci giorni), poi ripartiti quasi tutti verso altre destinazioni, in particolare verso le città del nord Italia, per poi raggiungere amici e parenti nei vari paesi europei, per completare il «Viaggio». Dei precedenti arrivi infatti, sono rimasti a Taranto soo 40-50 migranti. Variegata...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.