closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Visioni

Tarantino, «Il mio western oscuro racconta l’America»

Intervista. Il regista parla di «The Hateful Eight», nelle sale Usa a Natale, in Italia in febbraio. Musiche di Ennio Morricone, si ispira più a Carpenter che a Leone

Per il suo primo kolossal in 70mm Ultra Panavision (il formato di Ben Hur e Questo pazzo pazzo mondo), Quentin Tarantino ha preferito le bianche montagne del Wyoming ai gialli deserti di Lawrence of Arabia. Una diligenza avanza nella neve. A bordo, «il boia» John Ruth (Kurt Russell) sta portando «la prigioniera» Daisy Domergue (Jennifer Jason Leigh) in città, dove riscuoterà una grossa taglia. Nel tragitto si uniscono a loro il maggiore dell’esercito nordista Marquis Warren (Samuel Jackson che gioca a Lee Van Cleef) e «lo sceriffo» Chris Mannix (Walton Goggins), figlio di un rinnegato sudista. La tempesta di neve...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi