closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Reportage

Tanzania, solidarietà dal basso nel pantano della burocrazia

Dal mittente al destinatario. Sdoganare un container di aiuti umanitari costa 10mila euro. Molto più facile esportare carichi «maggiorati» di oro e rame

Il poster di Papa Francesco campeggia nella sede tanzaniana della Caritas. Chissà se Bergoglio sa che sdoganare un container di aiuti umanitari dal porto di Dar es Salaam, pur transitando da questi uffici, costa quasi 10mila euro. Tanto ha dovuto scucire La Terra di Piero, associazione cosentina impegnata nella solidarietà senza confini né barriere, per consegnare alimenti, medicinali, materiali didattici e giochi ai bambini malati di Aids, disabili e ospiti degli orfanotrofi. 14 tonnellate di aiuti raccolti dal basso, recapitati a domicilio da una decina di volontari determinati ad aggirare il pantano burocratico che si frappone tra mittenti e destinatari...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.