closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Italia

Tamponi gratuiti, la protesta degli infermieri in Veneto: siamo stremati

L’altra faccia del “green pass”. «Otto ore bardati e stremati per garantire il test a chi vuole divertirsi»

Centro tamponi

Centro tamponi

Otto ore bardati dalla testa ai piedi per fare i tamponi a chi non può o non vuole vaccinarsi, magari in un tendone in piazza sotto il sole o nel parcheggio di un centro commerciale. È questa, raccontano gli infermieri, l’altra faccia del “green pass” in Veneto, dove la regione ha garantito tamponi gratuiti alla popolazione in una sessantina di centri tampone sparsi sul territorio. Fornire test a tutti è un’iniziativa lodevole, utilissima per chi non ha le risorse economiche per acquistare il tampone in farmacia. Ma secondo il sindacato Nursind, le motivazioni di chi si presenta ai centri tampone...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi

Benvenuto su ilmanifesto.it

Uso di alcuni dati personali

I cookie sono piccoli file di testo che vengono memorizzati durante la visita del sito. Hanno diverse finalità:

Icona ingranaggi
Cookie tecnici

ilmanifesto.it usa solo cookie anonimi e necessari al buon funzionamento del sito. Non raccolgono dati personali e sono indispensabili per la navigazione o i nostri servizi.

Icona grafico
Cookie statistici

ilmanifesto.it non profila gli utenti per il remarketing o per scopi pubblicitari. Usiamo cookie statistici che servono per analizzare grandi gruppi di dati aggregati.

Icona binocolo
NON ospitiamo cookie pubblicitari o di profilazione.

Non vendiamo i tuoi dati e li proteggiamo. Potremmo però essere intermediari tecnici di alcuni contenuti incorporati da terze parti (ad es. video, podcast, post o tweet, pagamenti via Stripe). Consulta le privacy policy delle terze parti raccolte sul sito.

Se chiudi questo banner acconsenti ai cookie.