closefacebookgpluslinkedinmailphotosearchsharetwitterwhatsapp
Europa

«Taglio delle emissioni di CO2 del 65% entro il 2030», la Germania accelera

Clima. Il piano annunciato ieri segna un cambio di passo, ma si tratta ancora di una bozza, i passaggi-chiave per raggiungere il nuovo obiettivo devono ancora essere concordati con Cdu e Csu

La centrale a carbone di Garzweiler, in Germania

La centrale a carbone di Garzweiler, in Germania

Un po’ mossa elettorale per provare a frenare il boom dei Verdi nei sondaggi, un po’ risposta obbligata alla sentenza della Corte costituzionale che ha ordinato al governo di riscrivere da cima a fondo la legge sul Clima. In ogni caso il piano annunciato ieri dal vicecancelliere Olaf Scholz e dalla ministra dell’Ambiente Svenja Schulze segna il cambio di paradigma, almeno sotto il profilo dei numeri: «La Germania raggiungerà la neutralità climatica entro il 2045 con il taglio delle emissioni di CO2 del 65% (rispetto ai valori del 1990, ndr) entro il 2030». Per ora si tratta solamente di una...

Per continuare a leggere,
crea un account gratuito

Registrati

Hai già un account? Accedi